Crea sito

Chi me l’avesse mai detto!

Poi ti scrive una giovane donna che sta sostenendo gli esami di maturità, e vuole portare una tesina su di te. Come? Mi dico, su di me? Si, sul mio lavoro nel caso Pasolini.

Così rispondo alle sue domande, ripercorriamo insieme le tappe dell’inchiesta, e io l’immagino tutta concentrata su questa grande e importante prova, e mi sento grata.

Grata che esistano queste giovani donne che ti fanno sentire fiera di quello che fai e ti prendono a modello. Grata di essere ricordata in una tesina d’esame, grata che qualcuno abbia scelto proprio me come argomento d’esame!

E sento la responsabilità di non deluderla.

Grazie Giulia, sei splendida. In bocca al lupo!

Simona

Ti potrebbe interessare anche...