Crea sito

Quanto sono belle le donne per te?

Quanto sono belle le donne per te?

Aspetta prima di rispondere!

Seguimi: passa una bella donna per strada e tu (naturalmente) la guardi.

Che sentimento ti suscita?

Ammirazione? (giusto)

Critica? (un po’ meno giusto)

Invidia? (non ci siamo…).

Lasciamo stare il caso in cui il tuo Lui sia accanto a te (con tutta la gelosia che ne deriva) e concentriamoci solo su di noi.

Da poco ho imparato ad ammirare sinceramente le belle donne che vedo, prendendo anche spunto da loro in fatto di fascino e modo di fare.

Fino a poco tempo fa (come tutte noi) mi partivano in automatico i programmi “rosicatura” (che tradotto in italiano significa più o meno invidia mista a critica, del tipo la volpe e l’uva).

Vediamo se ti ci riconosci anche tu!

 

Programma ‘La Volpe e l’Uva’

Quanto sono belle le donne per te? La volpe e l'uva

Questo primo programma è quello che parte subito in automatico, e suona più o meno così: “siiii, carina, ma non ha nulla di speciale!”.

Però non ti spieghi perchè tutti la guardino (gli uomini con desiderio e le donne con sospetto).

Perchè invece ce l’ha qualcosa di speciale, ed è proprio quello che vorresti avere tu.

I capelli, il sedere, il vestito, il portamento, le gambe, gli occhi. Qualunque cosa, devi ammetterlo, è bello in lei.

Ti piacerebbe essere così. Ma non lo ammetterai mai.

Così la demolisci o la guardi con sufficienza.

Invece, se solo la ammirassi e dentro di te, sorridendo, dicessi “Che bella!”, senza far partire inutili paragoni, non ti sentiresti meglio?

Io faccio così.

Quando vedo una bella donna lo ammetto e sorrido, e penso “Che bella”.

Questo “che bella” non si traduce automaticamente in “io sono brutta”. E’ un dato di fatto che non toglie nulla a me.

Lei è bella. Punto. Ed io sono meravigliosa.

Anche perché l’invidia fa male.

Fa male a te, fa male a lei e fa male all’universo.

Il programma dell’Autodisintegrazione Psichica

Quanto sono belle le donne per te? tristezza

Dal primo punto parte, immancabilmente, il secondo programma.

Ti senti da schifo.

Parte il confronto dal quale esci, inevitabilmente, distrutta.

Lei è bella e io no.

Lei è magra e io no.

Lei è alta e io no.

Senza considerare però che lei, certamente, ha gli stessi pensieri tuoi!!

Ogni donna fa confronti. E ogni donna si sente brutta.

Quando lessi che la Schiffer odia i suoi piedi mi sono detta che probabilmente aveva battuto la testa da piccola.

Il punto è che tu sei tu, e sei meravigliosa esattamente così come sei.

Il programma dell’assurdo: trovare un difetto alla perfezione

Quanto sono belle le donne per te?

E qui noi donne diamo il meglio di noi stesse!

Per riassumere questo terzo programma automatico farò solo degli esempi per la serie “pensieri che hanno dell’incredibile!”.

Fino a poco tempo li facevo anch’io, e pensandoci adesso mi fanno ridere e sorridere, perchè mi rendo conto di quanto fossero improbabili!

Vediamo se li fai anche tu:

La Hunziker? ride troppo

La Moss? non ride mai

La Herzigova? troppo algida

La Ferilli? troppo calda

La Parietti? troppo rifatta

La Diaz? troppo naturale (il delirio puro…)

La Marini? troppo grassa

La Holmes? troppo magra

La Jolie? ha la bocca troppo grande (no comment)

E il gran finale:

La Bellucci? troppo bella (questo è il massimo del delirio)

Sai che faccio io ogni volta che passo davanti ad uno specchio?

Mi mando un bacio e mi dico “quanto sei bella!”.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.