Crea sito

Questa è davvero una bellissima notizia, una ‘Buona Azione’, anche se nasce da un momento di grande sconforto.

Ci sono cose nella vita alle quali non si può porre rimedio.

La morte è certamente una di queste.

È quello che è successo a Keith Davison, un giudice americano in pensione.

L’uomo, di 94 anni,  ha perso infatti l’amatissima moglie con la quale aveva passato una vita intera.

Così lui ha trovato un modo bellissimo per reagire a quel lutto, ha costruito una piscina per tutti i  bimbi del suo quartiere.

Scopriamo la sua storia

Usa: Keith Davison costruisce una piscina per tutti i bambini del quartiere.

La storia arriva da Morris, in Minnesota.

Ci parla di un uomo e una donna sposati da quasi 70 anni.

Proprio pochi giorni prima del 66esimo anniversario di matrimonio, Evy muore.

Il marito Keith è sconvolto.

Ma, invece di lasciarsi andare, Keith reagisce, e lo fa nel modo migliore.

Facendo una buona azione.

Da nonno senza nipoti a nonno di tutto un quartiere

Keith Davison

Keith non ha figli, e quindi nemmeno nipoti. Per lui poteva essere davvero dura.

Però ha un amico, un vicino di casa, e si sa quanto gli amici siano importanti.

Così questo amico gli suggerisce una cosa.

Perché non adotti i bambini del tuo quartiere?, gli dice.

In quel caso ne avresti eccome di nipoti.

Keith ci pensa, e più ci ragiona più si convince che quell’idea è tutto fuorché folle.

Così escogita un sistema per circondarsi di bambini.

Costruire nel suo giardino una piscina, e la apre a tutti i bambini del quartiere.

Pian piano i piccoli vicini cominciano ad arrivare, con o senza genitori.

Certamente il giudice ha fatto un gesto bellissimo che ha allietato i pomeriggi del suo quartiere nella cittadina di Morris.

In ogni caso il primo a beneficiare di questo bel gesto è lui stesso.